30 giorni infernali in quella casa infestata dai fantasmi


Ho trascorso 30 giorni di puro Inferno in quella casa! Un’esperienza terrificante che mi ha cambiato la vita. Quella che voglio raccontarvi è una storia vera di fantasmi, che ho vissuto assieme al mio compagno.

30 giorni di Inferno vissuti in quella casa infestataQuesti terribili 30 giorni li ho vissuti un paio di anni fa, dopo che alcuni parenti del mio compagno ci avevano offerto in vendita una casa, che era appartenuta alla loro famiglia per generazioni, ad un prezzo incredibilmente a buon mercato.
Stavano attraversando un momento difficile e avevano assolutamente bisogno di realizzarci qualcosa. Abbiamo colto l’occasione al volo e ci siamo trasferiti in quell’appartamento quasi subito.

Era solo una questione di ore prima che le cose strane cominciassero ad accadere. Non mi ci volle molto a capire che in quella casa c’era qualcosa o qualcuno diverso da noi, erano i fantasmi. Sono stati i 30 giorni più brutti della mia vita.

Quasi ogni sera sentivamo qualcuno venire su per le scale. Era un rumore di passi accompagnato da uno strano scricchiolio. Il mio compagno saltava fuori dal letto per vedere se c’erano i ladri, ma niente, ogni volta non c’era nessuno.

Il fantasma è apparso col passare del tempo. I primi giorni sentivamo solo i passi nelle scale, lungo il corridoio e anche vicino alla nostra porta della camera. Fino a quando venne la notte che entrambi temevamo.


Eravamo già a letto e lui era profondamente addormentato, stanco per le ore di lavoro di straordinario che faceva in quel periodo. Ho sentito i passi avvicinarsi alla porta della nostra camera da letto e qualcuno che entrava.

Mi sono subito spaventata, era buio e qualcosa o qualcuno si era avvicinato al letto, proprio dietro la mia schiena, ma avevo paura di guardare. Avevo la faccia sul petto del mio compagno e tenevo gli occhi chiusi. Sentivo che c’era qualcuno dietro di me, proprio dietro la mia testa, qualcuno che mi fissava.

Ero letteralmente terrorizzata e tremavo, non avevo intenzione di voltarmi per controllare. Speravo solo di addormentarmi il più presto possibile.

Con la mano sotto le coperte cercavo la mano del mio compagno. L’ho afferrata e l’ho stretta molto dolcemente, non volevo disturbarlo, sapevo solo che mi faceva sentire meglio stringere la sua mano.

La mia schiena era ghiacciata, ho cercato di tirare su la coperta fino al collo. È stato in quel momento che ho sentito qualcosa muoversi sul letto, dietro di me.

Paura, avevo tanta paura, sono rimasta immobile, come se stessi dormendo. Sentivo che se reagivo improvvisamente, avrei visto qualcosa di orribile, quindi non mi voltai, non mi mossi.

Ho sentito il letto muoversi di nuovo, ma solo leggermente. Il fantasma toccò leggermente i miei capelli. Ero sconvolta, cercavo piano piano di svegliare il mio compagno, ma non ha funzionato. Lui si è mosso un attimo e poi ha fatto un altro respiro profondo, dormiva di sasso.

Avevo la coperta avvolta strettamente intorno al mio corpo, qualcosa la tirava, come se qualcuno si fosse seduto dietro di me, ero sicura che qualcosa stava cercando di avvicinarsi ancora di più. Improvvisamente sentii un soffio d’aria gelida sulla guancia.

Ho provato a svegliare il mio compagno, stringendogli di nuovo la mano, in modo più aggressivo. Si è lamentato un po’ e si voltato verso di me, abbracciandomi. La cosa mi ha fatto sentire un poco meglio, se ci fosse stato qualcuno o qualcosa dietro di me l’avrebbe colpito con la mano, quando ha messo il braccio intorno a me.

Poco dopo il suo braccio si è sposato di nuovo, come se qualcuno lo avesse allontanato da me. In quello stesso momento esatto, mi sono sentita tirare forte i capelli, e ho sentito un sussurro nel mio orecchio che diceva: “Fuori dalla mia stanza”.

Quelle parole mi colpirono come un pugno nello stomaco. Era una voce molto roca.

Svegliai immediatamente il mio compagno, ma ancora una volta nella stanza non c’era nessuno.

Sono successe molte altre cose in quella casa. Abbiamo vissuto lì solo per 30 giorni, un mese di puro inferno. Da allora ho iniziato a credere nei fantasmi e negli spiriti.


TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

44 Commenti su “30 giorni infernali in quella casa infestata dai fantasmi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *