Casa maledetta distrutta due volte dal fuoco rovina cerimonia di nozze

Un secondo incendio ha rovinato il matrimonio da sogno di una giovane coppia, che aveva scelto questa casa maledetta come luogo per il ricevimento. Ad appiccare le fiamme potrebbe essere stato il fantasma della vecchia proprietaria, 99 anni dopo che l’edificio era già stato distrutto in circostanze misteriose.

Può sembrare un’inquietante coincidenza ma in questa casa maledetta la storia si ripete. Dopo 99 anni dal primo incendio, che distrusse il nido d’amore dei coniugi Cotton, in tanti giurano che si tratta proprio della maledizione di un fantasma.
L’edificio originale di due piani fu costruito intorno al 1900 a Ipswich, cittadina australiana del Queensland, dal marinaio Alfred Cotton e dalla moglie Annie, e doveva rappresentare il luogo dove, dopo tanti sacrifici, trascorre in serenità il resto della propria vita, assieme allo loro figlioletta.


Nel 1919 la fattoria fu misteriosamente bruciata e l’incendio distrusse tutto tranne la cucina, come si può vedere dai documenti dell’epoca conservati nell’archivio del Consiglio comunale.
Dopo il tragico evento, la casa maledetta, ormai distrutta, e il terreno circostante furono messi in vendita e al suo posto fu costruito un complesso turistico, utilizzato principalmente come sala per ricevimenti di nozze.
Così, una coppia di sposini ha visto rovinato il loro idilliaco matrimonio, dopo che lo storico edificio è andato in fiamme e circa 100 ospiti e membri dello staff sono stati costretti a scappare per salvarsi dal fuoco.

Per la gente del posto e per gli ex dipendenti dell’attività, la strana coincidenza tra l’incendio del 1919 e l’incendio attuale è da attribuire al fantasma della moglie dell’ex proprietario, che vuole riavere a tutti i costi la sua casa per riposarvi in pace.

Casa maledetta distrutta due volte dal fuoco 3A rafforzare la tesi che il fantasma della signora Cotton infesti la proprietà ci sono diverse circostanze e le testimonianze dei dipendenti della sala ricevimenti. Alcuni di loro hanno descritto quell’edificio come molto inquietante, accadevano cose anomale, tra cui oggetti scagliati per terra, luci intermittenti, porte che si aprivano da sole e sbattevano, e candelabri che si spostavano da soli.
Mentre alcuni ex operai ricordano di aver fatto “strani incontri” nel parcheggio della casa maledetta. La notte, dopo la giornata di lavoro, a loro è capitato di incontrare una donna dall’aspetto terrificante, tanto da farli scappare a gambe levate … senza voltarsi indietro!


Guarda anche:

One Comment on “Casa maledetta distrutta due volte dal fuoco rovina cerimonia di nozze”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *