Demoniache presenze. Quando in casa nostra spunta il Diavolo


Storie di demoniache presenze e spiriti che infestano le nostre case. Ci sono momenti in cui la paura ci toglie il fiato.

Essere vittima di demoniache presenze è una situazione molto comune, come testimoniano le migliaia di storie inquietanti che accadono in tutto il mondo.

I demoni sono identificati come entità opposte alla luce. Questo significa che l’entità demoniaca può influenzare le persone in modo negativo.

Comunque un demone non deve essere raffigurato come un grande mostro spaventoso, con gli occhi infuocati e la coda! Molti demoni sono entità piccole, alcuni possono essere anche di grandi dimensioni, ma la maggior parte di loro non può essere vista da tutti. Eppure, il loro effetto e l’influenza negativa che hanno su di noi sono molto reali.

Di demoniache presenze sono pieni i film, in cui vediamo orde di demoni che “attaccano” gli esseri umani, scaraventandoli in aria con i poteri della loro mente, persone possedute dal demonio sottomesse a orribili “fenomeni paranormali”. Questi fenomeni sono reali e sono stati documentati in molti casi di esorcismo.

Di solito però l’attacco demoniaco è molto più sottile, ed è difficile capire se la situazione inquietante che viviamo è da attribuire alle demoniache presenze.

Come nella seguente esperienza vissuta da una nostra lettrice:
“… premetto che non ho mai creduto in passato alle presenze paranormali, e che non sono una persona suggestionabile. Quindi non mi lascio suggestionare dagli horror, che sono da sempre la mia passione. Non sono (purtroppo, da un lato) una che viene spesso “visitata” da questi esseri.

Ma un paio di anni fa, ero e conducevo una vita tranquilla, una sera avevo lasciato in bagno e nel corridoio le luci accese, stavo recandomi nuovamente in bagno, ero sotto al cornicione della mia stanza, quando vedo un’ombra spaventosa, a terra, entrare in bagno. Lo ricordo ancora adesso, e provo le stesse sensazioni di sgomento e paura. Non era la mia testa, perché non ho molta immaginazione.

Oserei dire che era un volto demoniaco … Ricordo una testa con delle grosse corna incurvarsi all’indietro. Ma era un’ombra, bella concreta, perché ho visto bene il capo.

Mi spaventai e corsi dai miei, appena lo dissi mamma rimase spaventata continuando a dire che non poteva essere, che non possono esserci queste cose in casa nostra.

Non ebbi il coraggio di entrare subito in bagno, dopo un po’ entrai e andai a vedere in vasca e dietro la porta ma non c’era nessuno. Eppure l’avevo visto. Non lo dissi al mio ragazzo perché era un idiota.

Pochi mesi dopo mio fratello rimase in casa da solo ed al nostro ritorno ammise di aver visto un’ombra passare veloce lungo il corridoio, fino alla fine. Ebbe paura e si mise a letto, infatti si alzò solo al nostro ritorno.


Da allora, all’inizio di questa estate mi sono un po’ “appassionata” alla demonologia, per quanto a volte spaventa, ne sono attratta.

Una notte diverse volte mi addormentavo e mi risvegliavo sentendo il letto come se qualcuno lo spingesse con forza, e non è un letto facilmente spostabile poiché incastrato al ponte.

A volte durante le notti d’estate ho avuto la sensazione come se fossi osservata, tanto che temevo l’ora 03:07/03:33.

Premetto che pur essendo affascinata dalla demonologia, non ho mai giocato con tavole wicca, invocato demoni etc. non ho mai fatto nulla di questo.
Demoniache presenze. Quando in casa nostra spunta il Diavolo

Inoltre sento come biglie cadere o mobili spostarsi provenire dal piano sopra al mio e non ci abita nessuno. La moglie è ricoverata, ormai decrepita e il marito è morto anni fa.

La nostra, non è una casa che ha visto uccisioni, o possessioni in passato, perché è stata fatta tra fine anni ottanta/inizio novanta. Però nei miei primissimi anni di vita, viveva con noi la mia bisnonna, che praticava riti “strani”, e frequentava santoni, “maghi” ovvero quelli che praticano magia nera, e una signora evangelista piuttosto schizzata, che se non sei evangelista “ti possiede il demonio” ti dice (ancora, ahimè, campa).

La mia bisnonna mi pare morì in questa casa, per natura, quindi suppongo non abbia sofferto. E in tutti questi anni robe strane mai successe, nonostante la casa non è mai stata purificata (benedetta).

Inoltre stanotte avevo sul comodino la bottiglietta d’acqua e sentivo l’anello (quel sigillo di sicurezza che si stacca quando la apri),”dondolare” producendo un rumore ritmico, battendo contro il collo della bottiglia a cui era attaccato. Per due volte. Come faccio a capire se in casa, non sia mai, si manifesta veramente un’entità demoniaca o di spirito(fantasma)?

A volte ci penso ed inizio a temere. Non voglio essere la “prescelta” di qualche entità demoniaca o lo zimbello da far spaventare. Risposte?”

Lilly


TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Un Commento su “Demoniache presenze. Quando in casa nostra spunta il Diavolo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *