Fantasmi a Palazzo De Nobili di Catanzaro

Fantasmi A Palazzo De Nobili Di Catanzaro
Ci sono fantasmi a Palazzo De Nobili di Catanzaro? Pare proprio che l’edificio non ispiri molta tranquillità, anzi. C’è chi dice di aver visto lo spettro di una suora, chi ha sentito voci, rumori di cose che sbattono e sinistre ombre che si aggirano in questo luogo.

Situato nel centro storico di Catanzaro, Palazzo De Nobili è sede del Comune dal 1863. L’originario edificio patrizio fu fatto costruire, nei primi anni dell’Ottocento da Emanuele De Nobili e dalla moglie, Olimpia Schipani, secondo lo schema architettonico di una residenza estiva dei De Nobili.

La famiglia De Nobili, originaria della Spagna, si trasferì nel capoluogo calabrese nel 1485. Tra gli ultimi discendenti che dominarono la scena della città e che lasciarono testimonianze c’è Emanuele De Nobili, barone della Bagliva di Catanzaro.

Emanuele sposò Olimpia Schipani e fece costruire il Castello de Nobili, in viale delle Mimose, frazione di Sellia Marina. Nel 1784, affascinato dalla sua bellezza, ordinò che la stessa costruzione fosse replicata a Catanzaro, come sede cittadina.

Rachele, una delle figlie di Emanuele ed Olimpia, ebbe una storia d’amore con un nobile cittadino, per rivalità politiche e gelosie varie, l’uomo verrà ucciso dai fratelli della ragazza.

Per il grande dispiacere la giovane decise di prendere i voti. I fratelli vennero prosciolti, uno di loro, il più piccolo si recò dalla sorella per chiederle perdono ma lei lo rifiutò. Rachele morì qualche anno dopo nel Convento.

Dopo essere divenuto sede ufficiale del Governo cittadino, negli anni ’30 del secolo scorso, l’edificio fu abbellito e sopraelevato, per dare spazio agli uffici comunali.

Tra gli ambienti di pregio c’è la Sala del Consiglio, decorata dagli affreschi di Tarcisio Bedini che riprendono alcune vicende importanti della storia cittadina.

Secondo alcune testimonianze nell’edificio si sarebbero materializzate le apparizioni di una giovane suora con capelli lunghi che, alcuni identificano nella giovane Rachele De Nobili.

In molti giurano di aver visto i fantasmi a Palazzo De Nobili, in particolare lo spettro di una donna vestita da suora che farebbe sbattere porte e sposterebbe oggetti per il rancore e l’odio che porta per la morte ingiusta del suo amato. Oggi la finestra dove la giovane fanciulla si affacciava per vedere il suo amato è stata murata ma questo non avrebbe impedito al suo fantasma di vagare nelle mura di quella che fu la sua dimora.


Guarda anche:


Scroll to Top