I fantasmi di Villa del Barone


Nelle buie notti d’inverno, quando la nebbia cala sulle colline di Montemurlo, la cinquecentesca Villa del Barone viene avvolta da un alone di mistero, un’atmosfera cupa e inquietante. Rumori sinistri, urla strazianti e flebili ombre precedono il materializzarsi del fantasma di una bella ma sfortunata fanciulla. E’ lo spettro irrequieto della figlia del barone Valori, murata viva dal padre perché ritenuta colpevole di essere rimasta incinta prima delle nozze.

La Villa del Barone si trova sulle pendici del monte Lavello a Montemurlo, in provincia di Prato, e si raggiunge percorrendo la via detta di ‘Bagnolo di sopra’.

I fantasmi di Villa del Barone

E’ una maestosa dimora cinquecentesca privata, attualmente in fase di restauro, dalla storia travagliata e passata di mano a diverse famiglie. Edificata su commissione di Bartolomeo di Filippo (detto Baccio) Valori, commissario del Pontefice Clemente VII, intorno al 1530.



Si narra che all’interno di questo edificio fu tramata una congiura contro i Medici, signori di Firenze, capeggiata dallo stesso Baccio Valori, assieme a Filippo Strozzi e ad Anton Francesco Albizi. I fuorusciti fiorentini schierati contro la successione di Cosimo de’ Medici, combatterono nella battaglia di Montemurlo (1537, tenuta nei pressi della sua villa dove aveva radunato le forze antimedicee), vennero imprigionati e successivamente condannati a morte. Il Valori fu decapitato il 20 agosto di quell’anno.

Il fascino sinistro della sontuosa Villa del Barone attrae da tempo numerosi curiosi e gruppi di ghostbuster, che dall’esterno (è una dimora privata) del grande giardino che circonda l’edificio sperano, nelle notti d’inverno, di avvistare i fantasmi del luogo. Infatti, si tramandano da secoli le tragiche vicende di una giovane e bellissima donna, figlia di un antico proprietario della Villa, appartenente a una rinomata famiglia toscana.

La ragazza, come si usava a quei tempi, era promessa sposa ad un uomo, ma lei, prima di convenire a nozze, confessò al padre un pericoloso segreto: aspettava già un bambino. La reazione del padre fu furiosa, l’uomo perse la testa e in una fredda notte di dicembre murò viva la giovane figlia in una stanza della Villa. Da quel momento non ci sono più notizie della ragazza. Probabilmente morì nella più completa disperazione, di fame e di sete.

Oltre agli avvistamenti del fantasma della giovane donna, sono state riferite anche delle apparizioni di un fantasma attribuito al padre della sfortunata ragazza, che si materializza tra le mura della sontuosa Villa e vaga perennemente in cerca di perdono e di pace.


TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *