Il fantasma di una donna fotografato in una antica libreria


Il fantasma di una donna in abito scuro è stato fotografato nelle sale di un’antica biblioteca. Lo spettro è apparso nel tentativo di impedire la vendita dell’edificio.

Alcuni testimoni affermano che il fantasma di una donna potrebbe appartenere a una delle due anziane sorelle inglesi, che nel 1912 a Stafford si rifiutarono di cedere il terreno per far posto alla libreria, costruita nel 1913 con i finanziamenti del filantropo Andrew Carnegie e chiusa al pubblico nel 1999.
Il fantasma di una donna fotografato in una libreria2

Questa interessante foto è stata scattata da Chris Healey, pochi istanti prima che iniziasse un concerto di musica e mostra una figura misteriosa che appare alle spalle del cantante Jonathan Watkiss.

Per tutta la serata del concerto, il testimone ha scattato fotografie, senza mai notare nulla di soprannaturale. Solo dopo, quando è tornato a casa si è reso conto che aveva fotografato il fantasma di una donna.


Healey ha commentato: “Ero già disteso a letto quella sera, quando ho guardato le foto che avevo scattato. Così mi sono accorto di questa strana figura. In un primo momento ho pensato che fosse solo polvere perché questo edificio è molto vecchio. Non credo che ci fosse qualcosa di soprannaturale, ma quando ho messo la foto su Internet per vedere quello che ne pensava la gente, molti hanno cominciato a sostenere che ho ripreso un fantasma con la mia macchina fotografica. Se si guarda con attenzione, sembra una figura umana, in piedi appoggiata sul gruppo.”

Recentemente, alcuni attivisti stanno cercando di impedire la vendita di questo edificio storico agli investitori privati. E le autorità hanno concesso 6 mesi di tempo per trovare una soluzione.
Il fantasma di una donna fotografato in una libreria3

Jonathan Watkiss, l’artista che ha cantato fino a tarda notte in quell’edificio, ha ammesso di aver avuto un’esperienza paranormale, mentre era lì.

Stavo per prepararmi per il concerto di quella sera, quando improvvisamente qualcuno mi ha scompigliato i capelli. Mi sono sentito come una mano sulla testa – racconta il cantante- come se fosse uno zio affettuoso, ma accanto a me non c’era nessuno. Non ci pensavo più, fino a quando Chris Healey mi ha mostrato questa foto e mi ha fatto capire che poteva essere stato questo fantasma a spettinarmi. L’immagine mostra chiaramente la figura di una donna che si appoggia su di noi, mentre noi lavoriamo.


TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

30 Commenti su “Il fantasma di una donna fotografato in una antica libreria”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *