Il fienile nella stalla nascondeva un terribile segreto


La storia del fienile infestato inizia tanti anni fa in un casolare di campagna. La soffitta di una vecchia stalla, buia e inquietante nascondeva un terribile segreto.

Il fienile faceva parte dell’azienda di famiglia, gestita da mia zia, a cui stavamo facendo visita in quella giornata. Si trovava nella soffitta della stalla e per accedervi bisognava salire su una scala a petto e aprire una botola nel tetto.

Avevo circa 8 anni e a volte salivo lassù per allontanarmi da mio fratello e da mia sorella, mi piaceva stare un po’ da solo …. o così credevo.

Quel giorno mi trovavo lì e sono salito quasi subito nel fienile, c’era una piccola finestra che si affacciava sulla casa e l’intero piano sottotetto era molto polveroso anche se c’era abbondanza di luce, grazie al tetto in fibra di vetro ondulato.

Stavo guardando fuori da questa finestra quando all’improvviso ho sentito una voce che sussurrava qualcosa, per qualche secondo ho sentito una brezza fredda sul mio collo.

Scosso e un poco impaurito, mi sono voltato e ho notato delle orme nella polvere che provenivano da un lettino basso, sistemato sul lato opposto della soffitta.

Percepivo qualcosa di inquietante lì, non il male o qualcosa di ostile, sentivo una sensazione di calma amichevole, come se ci fosse un fantasma buono. Preso dalla paura mi precipitai giù per la botola di corsa.

Molti anni dopo, quando avevo 18 anni, trovai il coraggio di tornare di nuovo lì (in pieno giorno però, non ero così coraggioso) e quando sono entrato nella soffitta del fienile ho avvertito un’aria pesante e gelida. Questa sensazione era accompagnata da un sentimento ostile. Quella volta sono sceso giù ancora più veloce.

Adesso, esattamente poche settimane fa, mia zia e lo zio hanno tenuto una cena a casa loro e ha iniziato a piovere. I miei zii non hanno cavalli o altri animali da tenere nella stalla, la usano solo come ricovero per gli attrezzi agricoli e il fieno. E così è successo che altri due zii avevano portato con sé i loro cavalli.

Quando ha cominciato a piovere mia zia si è accorta che i cavalli stavano al di fuori del recinto e non andavano nella stalla coperta, che secondo lei non lo fanno mai. Così è uscita per cercare di trascinarli nel granaio.

Non appena ha fatto un passo dentro la porta si è sentita toccare i capelli e ha avvertito una sensazione di freddo.

Quindi si è presa di coraggio ed è tornata a dire al marito di metterli lui i cavalli nella stalla, senza però menzionare quella sensazione inquietante che aveva avuto. Mio zio è tornato bianco come un lenzuolo e ha raccontato la stessa cosa. Ricordate che non gli era stato detto nulla.


Alla cena c’era una signora ‘sensitiva’ che ha percepito anche lei qualcosa, affermando che quel fienile poteva essere infestato.

Così ho gli ho raccontato la mia storia e lei ha deciso di salire in quella soffitta (tutto questo è accaduto in una notte buia e tempestosa) mentre noi aspettavamo fuori dalla stalla.
il fienile nella stalla nascondeva un terribile segreto

Quando lei è tornata giù ha detto che aveva “contattato” lo spirito. Raccontandoci la sua storia.
Intorno ai primi anni del 1900 quando la casa fu costruita, era di proprietà di un uomo, che stava con la moglie e il cognato ritardato.

Quell’uomo era risentito con il fratello di sua moglie perché quest’ultimo era come un bambino, non riusciva a fare nulla per sé stesso.

Così l’uomo decise di far vivere il cognato nella soffitta del fienile. Lo avrebbero tenuto là dandogli da mangiare ogni giorno, piuttosto che averlo in casa per tutto il tempo.

Quell’inverno l’uomo ritardato morì per ipotermia, o polmonite, perché lì non c’era alcuna fonte di riscaldamento. Era solo un fienile.

La medium ci ha detto che il suo spirito era diffidente con gli adulti, ma a causa della sua disabilità era molto gentile con i bambini. Quel ‘fantasma’ aveva la mente di un bambino.

Ora mi spiego il motivo per cui mi sono sentito accettato da lui quando ero ragazzino, ma avvertivo un forte sentimento di repulsione, quando ci sono tornato da adulto.


TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

23 Commenti su “Il fienile nella stalla nascondeva un terribile segreto”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *