Villa de Vecchi, il mistero dei fantasmi della Casa Rossa

Alcune fotografie scattate a Villa de Vecchi mostrano strane forme di luce all’interno di alcune stanze, cosa c’è oltre la leggenda della maledizione …

La maledetta Casa Rossa, fantasmi a Villa de Vecchi-2Il mistero di Villa de Vecchi potrebbe essere svelato dalle fotografie effettuate dal gruppo speleologico del Teses, alcune di esse hanno immortalato una figura ectoplasmatica, ci sono i fantasmi all’interno di quella che era la residenza estiva del conte De Vecchi.
La costruzione di Villa de Vecchi fu iniziata nel 1854 e terminata nel 1858 a Bindo, frazione di Cortenova (provincia di Lecco in Lombardia), su un progetto dell’architetto Alessandro Sidoli e commissionata dal conte Felice De Vecchi. Oggi è in degrado e il comitato locale “Salviamo Villa de Vecchi” sta lottando per un suo recupero, per il Fai è un “Gioiello da salvare”. La villa è di proprietà privata e per rimetterla a posto servirebbero centinaia di migliaia di euro.

Molti la conoscono come Casa Rossa, per il colore vermiglio che un tempo ricopriva l’intera facciata, o Villa delle Streghe.

Dalle sale da pranzo poste al piano terra, dove si trovano anche le stanze degli ospiti, si sale al primo piano dove in origine si trovavano le stanze padronali, immersi in un’atmosfera misteriosa, si avvertono strane presenze, secondo alcuni si tratta di fantasmi. Sono numerose le storie che circolano intorno a questa villa maledetta, tra cui inspiegabili fatti di sangue e inquietanti episodi di satanismo, un sito web specializzato l’ha catalogata tra le sette case più stregate al mondo, si tratta di Buzzfeed che riporta questa frase: «Situata sui monti ad est del lago di Como, in Italia, la barocca “Villa de Vecchi” è conosciuta localmente come la Villa dei Fantasmi. L’edificio è abbandonato da anni ed è stato presumibilmente la scena di un omicidio o suicidio».

In tanti hanno perlustrato la Casa Rossa, che dopo la morte del conte passò prima in mano al custode e successivamente andò in rovina. Secondo la leggenda, il conte la abbandonò dopo che trovò la moglie morta e la figlia sparita. Questa circostanza è stata smentita dalla famiglia dei custodi.

Oltre ai suoni di pianoforte, alle misteriose luci e alle fontane di sangue, negli ultimi anni sono state raccolte delle “prove” che documentano alcuni fatti inspiegabili, durante la visita alla villa fatta dai membri del CROP (una libera Associazione che studia i fenomeni paranormali) sono state fotografate strane entità di luce in alcune delle stanze visitate.

Successivamente, durante un sopralluogo fatto dagli speleologi del Teses, furono fatte altre foto all’interno della Villa de Vecchi, da uno scatto si vede chiaramente una sorta di manifestazione ectoplasmatica.

La maledetta Casa Rossa, fantasmi a Villa de Vecchi-3
Non si tratta di un trucco, non è un riflesso e nemmeno fumo.
Queste foto, assieme agli altri misteri racchiusi tra le mura rovinate di Villa de Vecchi, forse resteranno inspiegabili …


Ti potrebbero interessare anche:


34 Commenti su “Villa de Vecchi, il mistero dei fantasmi della Casa Rossa”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *