L’ultima visita, storia vera di fantasmi accaduta in famiglia


L'ultima visita, storia vera di fantasmiVi voglio raccontare una storia vera di fantasmi che mi è accaduta:  una nostra vicina di casa, una persona molto anziana, tempo fa si è ammalata ed è stata ricoverata in ospedale. Suo nipote, nostro conoscente, ci ha chiesto di prenderci cura del suo cane mentre lei era via. Io e mio fratello abbiamo accettato con entusiasmo, visto che amiamo gli animali, e così dopo la scuola siamo andati a controllare che il cane stesse bene.

Era pomeriggio inoltrato, ci trovavamo in casa di questa strana vecchia signora, mio fratello era entrato in una baracca con il cane, mentre io ero in salotto a curiosare tra le vecchie foto raccapriccianti sistemate sulla mensola del caminetto.

Questa è una storia vera di fantasmi, quello che segue è accaduto veramente: improvvisamente la porta ha cominciato a scricchiolare e subito dopo ho sentito provenire dall’esterno la voce di una donna, che chiamava il cane.

Ero molto impaurita, mi girai, ovviamente non c’era nessuno. Ho pensato che forse era il nipote della vicina, ma avevo quella strana sensazione di insicurezza: era tutto vero o lo stavo immaginando? (sapete cosa voglio dire), così ho anche pensato che poteva essere la sensazione di paura che mi aveva preso.

Ma poi sono uscita dalla casa e ho visto mio fratello molto agitato, anche lui aveva sentito la voce di una donna provenire dall’interno del capannone che diceva “Ehi là sei tu”.

Allora abbiamo capito che quelle strane voci erano vere, e ci siamo convinti che in quella casa c’erano i fantasmi.

Lasciato il cane nel capannone, siamo tornati a casa, e ci ha accolti nostro padre dicendoci che il nipote della vicina aveva appena telefonato a casa per dire che la signora anziana era morta in ospedale, poche ore prima … proprio mentre noi sentivamo quelle strane voci!


TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

40 Commenti su “L’ultima visita, storia vera di fantasmi accaduta in famiglia”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *