Presenze in casa mia, mi sento osservato ed ho paura


Presenze in casa mia, mi sento osservatoQuante volte vi sarà successo di sentirvi osservati, provando la terribile sensazione di non essere soli. In questi casi si può parlare di presenze in casa? Difficile dirlo, specialmente se queste “sensazioni” non sono accompagnate da eventi materiali o percettibili, come un suono, una voce o una luce che si accende da sola, all’improvviso, in questi casi si va oltre l’immaginazione e scattano i meccanismi dell’investigazione. In pratica, è necessario rivolgersi a dei ghost hunters e, purtroppo, nei casi più estremi a degli esorcisti.

La storia che segue, realmente accaduta, ce la racconta Thomas che l’ha vissuta sulla propria pelle:
“ho scoperto da poco questo sito e mi sono subito interessato a vari articoli riguardanti presenze all’interno della propria casa e quindi volevo anche io dire la mia.


Io vivo con mia madre nella casa dei miei nonni, sono cresciuto qui insieme a loro e a mia madre. Ho 21 anni e i miei nonni sono morti quando ero ancora piccolo, ma mi ricordo bei momenti vissuti con loro, specialmente con mio nonno.

Mia madre, anni dopo la scomparsa di mia nonna, ha cambiato stanza (prima dormiva insieme a me nel mio letto ) andando nella camera dei miei nonni, lasciando tutto come era quando ci stavano loro.
Lei è turnista in ospedale, e ogni tanto vado a dormire io in quella camera perché il letto è più comodo rispetto il mio.
Ed è qui che si concentra quel che voglio spiegarvi. Non so, ma sembra da sempre di sentire una sorta di presenza, un qualcosa che mi fa pensare di non essere solo li dentro. Specie ultimamente, una notte ero da poco andato a letto, girato su un fianco sento come se una mano mi stesse toccando, accarezzando, i capelli e poco dopo sento la coperta tirare. Non so se possa esser stato io, ma ero totalmente fermo nel cercare di addormentarmi”.

Potrebbe trattarsi di una “presenza benevola”, un fantasma buono per così dire, una situazione di cui non preoccuparsi.

Ci possono essere presenze in casa come entità positive che ci accompagnano, o che incrociamo in determinate situazioni, che ci aiutano nel nostro percorso quotidiano. I fantasmi non sono tutti cattivi!


TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

37 Commenti su “Presenze in casa mia, mi sento osservato ed ho paura”

  1. Il problema di questa persona è molto comune, tra l’altro lo spirito o la presenza che si vuole mostrare ti sta facendo capire che c’è. Ti ricordo, uno spirito non è l’anima di un morto ma bensì un “demone” esistono i fantasmi che sono il lato cattivo e gli angeli (sempre se ci credi) che sono dalla parte buona. Se il problema persiste e le manifestazioni aumentano con anche interazioni fisiche dello spirito ti consiglio di chiamare un prete, ma non credo che farà molto anche xche uno spirito non è gentile come noi, se ha scelto quella casa, quella casa rimarrà. Qualsiasi perplessità chiedimelo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *