La soffitta infestata di fantasmi e il terrore negli occhi

Voglio raccontarvi delle mie esperienze con i fantasmi che avevo in casa, dove c’era una soffitta infestata e accadevano cose da fare paura.

La soffitta infestata di fantasmi e il terrore negli occhiQuesta casa sembrava tranquilla, ma c’era la soffitta infestata da spiriti e demoni. Tutto è cominciato molti anni fa, quando ci siamo trasferiti, con i miei fratelli e la mia famiglia, in una casa dove accadevano cose molto strane, ero ancora piccolo, ma sono sempre stato convinto che c’erano i fantasmi. Non ce ne siamo accorti fino a quando non abbiamo iniziato a vedere e sentire alcune cose inquietanti e inspiegabili.
C’erano strani rumori di passi, oggetti che sparivano misteriosamente e le solite luci che si accendevano e spegnevano da sole, ma nostra madre, per farci stare tranquilli, diceva sempre che era uno di noi a combinare questi scherzetti.


All’inizio non ci facevo caso, perché le credevo, poi una sera mentre facevo il bagno ho sentito dei rumori provenire dal corridoio, era come se il nostro gattino giocava con la carta. Finito il bagno mi sono accorto che per terra c’erano pezzi di giornale strappati e sparpagliati sul pavimento, accanto alla sua lettiera.
Sono sceso al piano di sotto e ho trovato tutti i miei fratellini che guardavano tranquillamente la TV nel soggiorno e il gattino dormiva profondamente sulla poltrona. Ho chiesto se qualcuno era salito al piano di sopra e tutti hanno risposto “no”, poi ho chiesto da quanto tempo il gattino dormiva e mio fratello disse che era da più di un’ora. Ma quello che ho visto e sentito mentre facevo il bagno non era la mia immaginazione.

Altre cose strane accadevano molto spesso in soffitta. Ci tenevamo un piccolo tavolo da biliardo con cui giocavamo tutti insieme, ricevuto come regalo di Natale. La soffitta era enorme, era lunga e larga quanto tutta la casa ed era anche abbastanza alta, un adulto poteva camminarci senza sbattere la testa. Certe notti sentivamo le palle da biliardo che rotolavano sul pavimento della soffitta infestata, tutti noi bambini restavamo immobili, con la testa sollevata e lo sguardo che fissava il soffitto seguendo il suono delle palle roteanti con gli occhi, restavamo come paralizzati dalla paura, senza parlare, fino a quando non si fermava quel rumore. Al mattino io e mio fratello andavamo sempre a controllare la soffitta infestata e non ci crederete, ma le palle del biliardo erano nella stessa posizione dell’ultima volta che ci avevamo giocato.

Ma queste non erano le uniche cose che sentivamo, altre volte ci capitava di sentire un ticchettio di suola dura, erano i passi di un uomo che camminava avanti e indietro in soffitta. Non era mio padre, perché lui non viveva con noi, ma c’era qualcuno o qualcosa che camminava lassù.
Tutti questi fatti accadevano sempre di notte, ma la cosa più spaventosa accadde un giorno.
Mentre guardavo la TV con uno dei miei fratellini, avevamo un televisore vecchio e in bianco e nero, di quelli che dovevi girare una manopola per cambiare canale, non esisteva ancora il telecomando, quando improvvisamente la TV cambiò stazione, solo un canale, poi un altro canale, poi è tornata sul primo e quindi ha ricominciato a cambiare in sequenza (si muoveva la manopola!) fino a fermarsi sul canale che stavo guardando. Io e mio fratello siamo corsi fuori di casa urlando in preda al terrore.

Ancora oggi, dopo tanti anni, quando siamo insieme parliamo di quella casa, specialmente nelle occasioni in cui ci riuniamo per le feste. Nostra madre negava sempre che in quella casa succedevano cose strane, ma ammise che qualcosa c’era … senza però dirci cosa!


Guarda anche:

2 Comments on “La soffitta infestata di fantasmi e il terrore negli occhi”

  1. Ti credo assolutamente, anche io da bambino con i miei famigliari buonanima abitammo nel 1967 in una casa infestata da presenze maligne qui a Torino, ci accadde di tutto e di più, inutile dire che da quell’alloggio scappammo a gambe levate…

  2. Una storia molto interessante.Vale molto più di tutti quegli youtuber che abusano della frase “haunted house” che alla fine di “haunted” non ha nulla.
    Il problema della case infestate oggi come oggi non so se siano le entità infestanti o lo stuolo di youtuber o aspiranti tali che farebbero la fila per entrare,filmare e postare il “trofeo” su youtube.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *