Storie di fantasmi dal Park House Museum

Storie Di Fantasmi Dal Park House Museum

Il Park House Museum ha 223 anni ed è infestato dai fantasmi. La responsabile del museo ha rivelato i dettagli di una lunga serie di avvistamenti, accaduti nel corso degli anni.

Il Park House Museum è uno degli edifici più antichi di Amherstburg, comune del Canada situato nella contea di Essex, Ontario. Anche gli arredi rendono spaventosa questa storica dimora, tra i quali c’è una camera ardente nel salotto.

Originariamente costruito nel 1770, l’edificio fu smantellato e spostato lungo il fiume Detroit fino ad Amherstburg nell’estate del 1798. Nei 223 anni di storia il museo ha collezionato una serie impressionante di eventi paranormali.
Il salotto è attualmente allestito con una fedele riproduzione di un funerale di 200 anni fa. In questa camera avvenne il primo avvistamento del fantasma che i visitatori chiamano Mr. Park.

Secondo quanto riportato dalla cronaca, un membro dello staff e un visitatore erano nel salotto quando il dipendente del museo ha visto passare un uomo con una giacca e il visitatore ha sentito qualcuno accanto a sé.

“Il dipendente si è congedato dal visitatore per andare ad aiutare quella persona, ma girato l’angolo non c’era nessuno”. Quando il dipendente è tornato nel salotto, il visitatore ha chiesto se quella persona aveva bisogno di aiuto e gli è stato detto che non c’era nessuno, ha rivelato la responsabile Stephanie Pouget-Papak.

Proprio accanto al salotto c’è l’ufficio di ‘Mr. Park’, un altro luogo con numerose storie di avvistamenti di fantasmi, dove alcuni hanno persino sentito il signor Park “al lavoro”.

Il fantasma di Mr. Park apparterrebbe a uno dei fratelli Park, che acquistò la casa nel 1839. Thomas, Theodore e John Park – erano tre fratelli che gestivano un emporio prima di tramandarlo alla generazione successiva, quando fu adibito a studio medico.

“Avevamo un membro del personale che in salotto ha visto con la coda dell’occhio qualcuno alzarsi dalla sedia e attraversare la porta”, ha detto la responsabile.

Accanto all’ufficio si trova la porta del seminterrato, dove si trovano gli attuali uffici del museo. Diversi componenti del personale, mentre erano da soli, hanno sentito camminare qualcuno, e talvolta canticchiare. “Abbiamo sentito suonare il carillon, mentre i bicchieri sul tavolo tintinnavano”, ha aggiunto la responsabile del museo.

Attraversando il corridoio si arriva alla vecchia cucina, dove il personale tiene corsi di cucina basati su ricette che spaziano dal 1750 al 1970. Dopo una lezione, una donna stava tornando in cucina per riprendere la sua fede nuziale, quando ha sentito una voce provenire dal corridoio che diceva: “Esci”.

Un’altra volta, la responsabile stava addestrando un nuovo lavoratore quando entrambi hanno sentito bussare forte alla porta. Il dipendente è andato a controllare, ma non c’era nessuno. Quando è tornato in cucina, sono ricominciati i colpi alla porta. A quel punto il personale ha lasciato la stanza per riprendere l’addestramento nel pomeriggio.

Anche la tromba delle scale è un punto “caldo” dell’edificio, alzando lo sguardo, i visitatori possono vedere al primo piano una vecchia bambola che guarda in basso.

Poco tempo fa, una madre e una bambina stavano facendo un tour della casa infestata. Dopo essersi fermate vicino alle scale la bambina ha chiesto se poteva salire al piano di sopra. Le è stato detto che non poteva, perché era una zona riservata. La bambina ha detto alla madre che vedeva sopra le scale una signora che le parlava, e voleva sapere di cosa avevano bisogno …

All’interno della camera da letto c’è un letto di corda. Al posto della rete, ci sono delle corde legate sotto il telaio per sostenere il materasso, e sembra che regolarmente “qualcuno” si faccia un pisolino.

Storie Di Fantasmi Dal Park House Museum Letto

“Puoi rifare il letto bello e perfetto, lasciare la stanza, tornare un’ora dopo e di nuovo sembra che qualcuno abbia riposato esattamente nello stesso punto”, ha rivelato la responsabile.

Nella camera da letto è stato avvistato il fantasma di una donna vestita di nero. “Abbiamo sentito dei passi, come se qualcuno saliva le scale, ma sapevamo di essere gli unici nell’edificio. Ho gridato: ‘Signora Park, se ha bisogno di aiuto, suoni il campanello come tutti gli altri’ e dopo 10 secondi il campanello ha iniziato a suonare insistentemente”, ha concluso la responsabile.

Dal 1973 il Park House Museum è curato da un’associazione che ne permette la fruizione al pubblico. Nell’ottobre 2018 è stato nominato sito storico nazionale.


Guarda anche: